giovedì2 Febbraio 2023
NEWS > 22 Novembre
DUEMILA22

Cina: operaio provoca incendio accidentalmente, 38 morti

Un incendio ha causato ieri la morte di 38 persone in una fabbrica della Cina centrale. Due persone sono state...

IN QUESTO ARTICOLO

Un incendio ha causato ieri la morte di 38 persone in una fabbrica della Cina centrale. Due persone sono state portate in ospedale, ma non sono in pericolo di vita. I media ufficiali riferiscono che i servizi di emergenza sono intervenuti tempestivamente quando è stato segnalato che era scoppiato un incendio nella sede della società Kaixinda Trading, nella città di Anyang, nella provincia centrale di Henan. L’opera di spegnimento ha impegnato i vigili del fuoco per molte ore. La televisione di Stato CCTV ha riferito che, secondo le autorità, “sospetti criminali” sono stati presi in custodia dalla polizia, perché fortemente sospettati.  in relazione all’incendio. L’incidente sarebbe stato innescato da un’operaio durante una saldatura. Gli incidenti sul lavoro sono frequenti in Cina. Nella stessa giornata di ieri, c’è stata un’esplosione in un impianto chimico nel nord della Cina, che, secondo le prime notizie dei media locali, non ha avuto ripercussioni per le persone, ma gravi danni anche ad edifici circostanti. L’incidente è avvenuto a Taiyuan, capoluogo della provincia dello Shanxi.
La scarsa osservanza delle norme di sicurezza, legata in particolare alle condizioni di stoccaggio, alle uscite bloccate e alla mancanza di attrezzature antincendio, è spesso citata come causa diretta di molte tragedie. Uno degli incidenti industriali più gravi si è verificato nel 2015 a Tianjin. Una gigantesca esplosione in un magazzino chimico uccise  almeno 165 persone in questa grande città portuale situata a 120 chilometri a sud-est di Pechino.

 

CONDIVIDI

Leggi Anche