sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 19 Dicembre
DUEMILA22

Sud Africa: Ramaphosa resta alla guida dell’Anc nonostante il ‘Farmgate’

Cyril Ramaphosa, presidente del Sud Africa, è stato rieletto come leader del partito dell’African National Congress, battendo il suo sfidante...

IN QUESTO ARTICOLO

Cyril Ramaphosa, presidente del Sud Africa, è stato rieletto come leader del partito dell’African National Congress, battendo il suo sfidante Zweli Mkhize per 2.476 voti contro 1.897. Un successo che può sembrare banale e scontato, ma non lo è, dato che arriva in quello che è il momento più difficile del suo mandato, a causa delle polemiche legate allo scandalo che in patria è stato chiamato “Farmgate” e nell’ambito del quale Ramaphosa è accusato di corruzione e riciclaggio di denaro.                                        Sono molte le voci influenti del suo partito e del governo che avevano chiesto le dimissioni in vista delle elezioni presidenziali del 2024, in modo da trovare un candidato più adatto, ma la vittoria di oggi lo ripropone come favorito per guidare nuovamente il Partito. Lo scandalo e i nomi pesanti che hanno criticato il Presidente avevano portato a una salita improvvisa nei sondaggi di Mkhize, ex ministro della Salute, che però non è bastata per garantirgli la vittoria.                                                                             Nonostante il Parlamento sudafricano abbia respinto la proposta di impeachment mossa nei suoi confronti, la ricandidatura di Ramaphosa è però comunque incerta per via dei rischi legati allo scandalo Farmgate (il leader dell’ANC avrebbe nascosto circa 580.000 dollari in contanti dentro un divano nella sua fattoria privata per poi coprire il loro furto). La polizia, il Fisco e la Banca centrale infatti continuano a investigare sulla questione.                                                                                                                             Si avvicina sempre di più il momento in cui il partito dovrà indicare il nome del candidato in vista delle elezioni presidenziali del 2024 e nonostante le polemiche (e una spaccatura piuttosto evidente, dato il malcontento di alcuni dei suoi membri chiave), l’ANC sarà probabilmente ancora rappresentato da Ramaphosa, in carica dal 2017 e presidente dall’anno successivo.

CONDIVIDI

Leggi Anche