27 Settembre 2022

Le migliori serie tv crime e dove trovarle

Tra i diversi generi e ibridi facenti parte del panorama cinematografico e seriale, troviamo quello che sempre di più sembra appassionare gli spettatori: il crime.

Che sia true crime (ispirato a reali fatti di cronaca nera), meramente inventato, ambientato in epoche diverse, poco importa, quel che è certo è che a concorrere per la migliore serie tv crime ormai sono davvero in tante produzioni.

Defending Jacob (2020)

Defending Jacob è una serie original Apple Tv+, forse ancora poco conosciuta ma meritevole di grande attenzione.
La serie, tratta da un libro, è un crime con inserti interessanti che ricordano molto un legal drama.

Ambientata in una piovosa cittadina del Massachusetts, segue le vicende della famiglia Barber, composta da Andy (Chris Evans), assistente procuratore distrettuale, Laurie (Michelle Dockery, Downton Abbey) e il loro figlio quattordicenne Jacob (Jaeden Martell, It).

Le vicende hanno inizio con il ritrovamento del cadavere di un adolescente in un parco, vittima di un brutale omicidio. A poco a poco, nonostante la volontà di non accettare la realtà da parte di Andy, tutte le prove conducono al giovane Jacob Barber, compagno di scuola della vittima. La serie riesce in 8 puntate (si tratta di una miniserie) a instillare nello spettatore un dubbio costante, che fino alla fine ci porta a dubitare di quello che stiamo guardando. In Defending Jacob vedremo, inoltre, tutto ciò che comporta trovarsi al centro di un processo, dagli effetti del clamore mediatico alla totale non accettazione della realtà da parte della famiglia.

The Undoing (2020)

Sulla scia di Defending Jacob, troviamo The Undoing, la serie evento trasmessa ormai due anni fa da Sky Italia. Serie tv crime che, come la precedente, stravolge l’equilibrio di una famiglia apparentemente perfetta, incapace di guardare gli eventi con occhio oggettivo.

The Undoing è la storia di Grace (Nicole Kidman) sposata con l’affascinante e devoto Fraser (Hugh Grant) e madre di un ragazzo che frequenta una delle scuole più prestigiose di New York City. Se il trio famigliare di prima vedeva al centro delle vicende il figlioletto, in questa serie siamo portati a sospettare letteralmente di tutti i personaggi. Principalmente l’attenzione è sul padre di famiglia, il primo ad essere sotto torchio per l’assassinio di Elena (Matilda De Angelis).

Anche in questo caso si tratta di una miniserie composta da 6 episodi.

Il caso O.J Simpson (2016)

Se prima abbiamo parlato di serie crime, questa serie non solo si ispira a un fatto realmente accaduto, ma può vantare di essere una delle migliori serie di true crime presenti su Netflix. Alla regia non poteva che esserci Ryan Murphy, che in seguito ha messo la firma anche su L’assassinio di Gianni Versace (altra serie consigliata).

Prima stagione facente parte dell’agglomerato American Crime Story, racconta uno dei crimini più importanti e controversi della storia americana. La prima stagione si concentra appunto sulla figura di O. J. Simpson e sul delitto della moglie Nicole Brown e del compagno di quest’ultima, Ron Goldman. La stagione parte proprio dall’omicidio della donna e segue il lungo processo che vide come protagonista O.J, dando vita a un legal drama davvero ben realizzato.

Punto di forza ulteriore della serie è la presenza di un cast stellato: si va da Cuba Gooding Jr. (O.J.), Sarah Paulson (Marcia Clark), John Travolta (Robert Shapiro), David Schwimmer (Robert Kardashian), Selma Blair (Kris Jenner), Connie Britton (Faye Resnick), Sterling K. Brown (Chris Darden) e molti altri.

Landscapers (2022)

Recentissima uscita dalle note macabre è Landscapers, reperibile su Sky Italia. La serie, di casa HBO max, è il racconto di un reale caso di cronaca nera, che evolve nelle sole 4 puntate realizzate.

La serie racconta la storia dell’apparentemente mite Susan e di suo marito, e di come i due uccidono i suoi genitori seppellendoli nel retro del giardino della loro residenza a Mansfield. Quel che risulta molto interessante è che il crimine in questione è rimasto insoluto per oltre un decennio, grazie alla capacità dei due di costruirsi totalmente una nuova vita altrove.
Nel cast, oltre all’attrice premio Oscar Oliva Colman (La Favorita) troviamo anche David Thewlis (Harry Potter), Kate O’Flynn (“Bridget Jones’s Baby”), Dipo Ola, Samuel Anderson, David Hayman, Felicity Montagu e Daniel Rigby.

The Act (2019)
Tra le meno conosciute, ma migliori in assoluto, troviamo The Act, disponibile a pagamento su Amazon Prime Video oppure su StarzPlay.

Serie Hulu, narra la vera storia di Gypsy Blanchard, una ragazza che cerca di sfuggire al rapporto tossico che ha con la madre iperprotettiva Dee Dee, affetta da Sindrome di Münchhausen per procura. La storia è un crescendo di momenti di tensione, dubbi e dispiaceri che, ovviamente, vede il solito esito terribile: l’omicidio.

Complice gli anni di soprusi e violenze psicologiche prende il via la vicenda che ha portato la giovane Gypsy Blanchard a uccidere la madre per conquistare la libertà dal rapporto tossico che Dee Dee ha portato avanti per anni, falsificando le cartelle cliniche della figlia, dichiarandone dei presunti disturbi e così incatenandola a lei.

Your Honor (2020)

Altra serie tv crime da non perdere è Your Honor.

La miniserie (disponibile su Sky Italia) che ha riportato Bryan Cranston in tv con un ruolo da protagonista sette anni dopo Breaking Bad, è un successo ed è già stata rinnovata per una seconda stagione.

Anche in questo caso il rimando a Defending Jacob e The Undoing è palese, ma con sfumature nella trama che non possono non conquistare tutta la nostra attenzione. La storia segue le vicende di Michael Desiato, un giudice di New Orleans rimasto vedovo. Un giorno, nell’anniversario della morte della moglie, suo figlio viene aggredito da una gang e nel fuggire investe un motociclista che muore poco dopo. Da questo momento in poi nulla sarà mai come prima, e Michael si troverà a dover fare i conti con l’idea di perdere anche un figlio.

Nel cast, oltre a Bryan Cranston, troviamo Hunter Doohan (Soundwave) che interpreta Adam Desiato, Michael Stuhlbarg (Call Me By Your Name) è Jimmy Baxter, nei panni del boss a capo della criminalità organizzata della città, Hope Davis è Gina Baxter, la determinata e spietata moglie di Jimmy e Benjamin Wadsworth è Rocco Baxter, il figlio di Jimmy e Gina, ucciso accidentalmente da Adam.