25 Maggio 2022

Cinque anni fa ci lasciava Fausto Mesolella, domenica 3 aprile l’omaggio al compianto chitarrista

Un evento imperdibile quello che si terrà domenica 3 Aprile alle ore 18, nell’Auditorium Bianca d’Aponte di Aversa (Ce), l’omaggio di tantissimi artisti in ricordo del grande Fausto Mesolella.

La sua musica, le sue canzoni saranno reinterpretate da molti musicisti che hanno fatto parte della sua vita artistica e umana. Il cast della serata, di grande rilievo, vede coinvolti artisti come The Actions, duo composto da Marta Argento e Maurizio Stellato, Alessio Bonomo, legato a Fausto dai tempi del suo debutto a Sanremo con il brano “La croce”, mentre Antonio Del Gaudio reinterpreterà un brano tratto “CantoStefano”, cd che porta la firma di Mesolella e Stefano Benni.

L’inedito duo, Brunella Selo e Patrizio Trampetti, ci emozionerà con ” ‘Na stella”, scritta da Fausto per Gianmaria Testa. E ancora Fausta Vetere, che tante volte, insieme al suo inseparabile e compianto Corrado Sfogli, ha duettato con Fausto, proporrà la sua versione di “Benedetta la Sicilia”. Un omaggio dal mondo della musica classica arriverà da Gian Piero Bencivenga e Paolino Volpari, due chitarristi del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli che evidenzieranno l’uso contemporaneo della chitarra classica dell’artista casertano.

I Letti Sfatti ricorderanno la loro collaborazione con Mesolella che li ha portati in giro per l’Italia; Raiz, dal canto suo, riproporrà un momento di “Dago Red”, album di cover che valse al duo Raiz/Mesolella una Targa Tenco. E poi ci saranno ancora l’attrice Rosalba Di Girolamo, che regalerà al pubblico del d’Aponte un testo di Stefano Benni recitato su musica di Fausto Mesolella, e i Virtuosi di San Martino che rivisiteranno alla loro geniale maniera la filastrocca in musica “Dormi Liù”.

Sul palco anche il bassista Vittorio Remino, amico e collaboratore storico di Mesolella insieme a Mimì Ciaramella (Avion Travel), Jennà Romano (Letti Sfatti), Ferdinando Ghidelli, Francesco Del Prete, Ferruccio Spinetti (Avion Travel), Mirco Del Gaudio (Letti Sfatti) che si alterneranno sul palco durante l’intera serata. All’adunata non potevano mancare gli Avion Travel, il gruppo che per una vita è stato il cantiere in cui Fausto ha forgiato la sua arte. L’evento sarà raccontato dal vivo da Gianni Valentino, poeta, performer e giornalista che durante la serata darà il suo prezioso contributo a far conoscere ancor di più l’arte di Fausto Mesolella.

Fausto Mesolella, chitarrista e poeta

Fausto Mesolella nasce a Caserta il 17 febbraio 1953, imbraccia la chitarra all’età di 12 anni suonandola tutti i giorni. Nel gennaio del 1986 entra nella Piccola Orchestra Avion Travel, capitanata da Peppe Servillo (fratello dell’attore Tony Servillo), insieme, nel 2000, vincono la cinquantesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Sentimento”, la canzone si aggiudica anche il premio come migliore arrangiamento.

Chitarrista eccelso, dotato di una tecnica sopraffina sulla sei corde, Mesolella, nella sua lunga carriera ha collaborato con grandi artisti, quali: Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Nada, Paolo Belli, Raiz (Almamegretta), Tricarico, Gianmaria Testa, Mariella Nava, Alessandro Mannarino e molti ancora. Tanti i premi ed i riconoscimenti ricevuti, muore per arresto cardiaco il 30 marzo del 2017 all’età di 64 anni.