27 Settembre 2022

Oro e record europeo per Marcell Jacobs nei 60 metri indoor

Dopo l’oro olimpico anche l’oro mondiale per l’atleta azzurro

Se qualcuno continuava ancora ad avere dei dubbi, da oggi abbiamo la definitiva conferma: l’oro alle Olimpiadi di Pechino non è stato un caso. A poco più di sette mesi da quello straordinario successo che rivive continuamente nelle nostre menti, un immenso Marcell Jacobs si ripete ai Mondiali di Belgrado, vincendo al fotofinish i 60 metri con il tempo di 6”41’, con appena tre millesimi di vantaggio sullo statunitense Christian Coleman, detentore del record mondiale di questa disciplina.

Le dichiarazioni di Jacobs

“Era importante dimostrare che quanto successo alle Olimpiadi non era un caso ma era dovuto al duro lavoro che ho fatto negli anni”, sono le parole che l’atleta azzurro ha rilasciato a RaiSport al termine della gara. Jacobs sentiva infatti il dovere di spazzare definitivamente via i dubbi, le voci e le accuse che avevano aleggiato su di lui in tutto questo periodo. E ha deciso di farlo nel migliore dei modi, mettendosi alla prova su una gara non propriamente sua, conquistando l’oro e facendo registrare il nuovo record europeo che migliora di un centesimo il tempo appartenuto a Dwain Chambers.

Tutto e subito

Dopo l’oro olimpico arriva quindi anche quello mondiale: Jacobs centra così il primo vero grande obiettivo della sua stagione e diventa il primo atleta italiano a conquistare un oro indoor nella velocità. Ma l’azzurro non ha alcuna intenzione di fermarsi ed è già proiettato alle prossime sfide che lo attendono, perché non vuole smettere di sognare e di farci sognare. Jacobs, infatti, non si pone limiti e punta dritto all’en plein in questa stagione, perché, come lui stesso dichiara, vuole vincere tutto il possibile. Appuntamento quindi ai Mondiali di fine luglio a Eugene e agli Europei di metà agosto a Monaco, gli altri due grandi obiettivi di questa sua stagione.